Chi è stato? (uno)

L’assoluto progressivo degrado del Ponente ligure … la sua costante meridionalizzazione nel modo di interpretare la Pubblica Amministrazione come approccio o meglio come mancanza di approccio etico ha portato sicuramente da un lato povertà culturale, e dall’altro grande spregiudicatezza.

Questa frase è stata pronunciata il 10 novembre 2007 a Milano, in una delle sale di Palazzo Marino, in cui si teneva il convegno «La mafia invisibile: Criminalità organizzata al nord». Tra gli autorevoli relatori c’era anche Anna Canepa, a lungo pm in Sicilia prima di diventare pm della Procura distrettuale antimafia di Genova, dove ha condotto indagini sulle cosche e ottenuto condanne per mafia. La sua radiografia della situazione del Ponente non ha bisogno, purtroppo, di ulteriori commenti.

Per chi volesse saperne di più basta leggere il libro “Il Partito del cemento” di Sansa e Preve, nel capitolo dedicato alla provincia di Imperia. Qesto capitolo si può comunque leggere cliccando QUI

Queste invece le percentuali delle vostre risposte al sondaggio, complimenti a chi ci ha preso!

Purtroppo nessuno 26%
Anna Canepa, pm della Procura distrettuale antimafia di Genova 18%
Nico Orengo, scrittore e giornalista 15%
Francesco Carrer, criminologo 12%
Francesco Forgione, ex presidente della commissione parlamentare antimafia 12%
Gianni Giuliano, presidente della provincia di Imperia 9%
Beppe Grillo, comico 3%
Claudio Borea, sindaco di Sanremo 3%
Claudio Burlando, presidente della Regione Liguria 3%
Other… 0%
Angelino Alfano, ministro della giustizia 0%
Published in: on sabato, 23 agosto, 2008 at 10:33 am  Lascia un commento