Libertà e pensiero

“Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione…”

L’incipit dell’articolo 21 della nostra Costituzione esprime compiutamente il concetto di LIBERTA’ DI MANIFESTAZIONE DEL PENSIERO.

In Italia questa libertà esiste solo dal 1948, ma altri la conoscono da più tempo. In Francia già la Dichiarazione dei diritti del’Uomo e del Cittadino del 26 agosto 1789 stabiliva che “La libre communication des pensées et des opinions est un des droits les plus précieux de l’Homme: tout Citoyen peut donc parler, écrire, imprimer librement, sauf à répondre de l’abus de cette liberté dans les cas déterminés par la Loi”.

Questa libertà rappresenta comunque il nucleo forte attorno a cui chi scrisse la nostra Costituzione costruì le altre libertà di cui godiamo e, più in generale su di essa si basa l’ordinamento democratico.

Questa libertà ha un forte connotato individualista, cioè spetta a chiunque, perchè l’art. 21 attribuisce la libertà di manifestazione del pensiero a “tutti” e non (come nel caso di altri diritti costituzionali) a “tutti i cittadini”. Insomma, la libertà di manifestazione del pensiero spetta ad ogni essere umano che si trovi sul suolo italiano, anche se alcuni politici che attualmente vanno per la maggiore non lo sanno.

La libertà di manifestazione del pensiero non può infine distinguersi dalla libertà di informazione intesa come libertà di informare altre persone, che ne rappresenta solo uno dei tanti possibili aspetti.

Tutto ciò spiega come ogni volta che si è sviluppato un nuovo mezzo di comunicazone di massa (stampa, radio, televisione, internet) chi detiene il potere, o punta a detenerlo, si sia sempre attivato in ogni modo per appropriarsene o comunque per sottrarlo all’utilizzo diffuso.

Fortunatamente internet rappresenta ancora un territorio parzialmente sconosciuto a chi oggi detiene il potere, per cui è qui che ancora esiste la possibilità per ciascuno di noi di comunicare con un numero straordinariamente elevato di persone, cosa che non possiamo più fare con i giornali, la radio, la tv.

E allora finchè dura tanto vale approfittarne per un salutare bagno di libertà, prima che anche qui si instaurino un controllo ferreo ed un’esclusiva a favore di pochi.

Annunci
Published in: on domenica, 7 settembre, 2008 at 6:46 pm  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://icoit.wordpress.com/2008/09/07/liberta-e-pensiero/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: