Chi l’ha detto? o meglio: dove sta scritto?

“Poi, il mercato edilizio dava segni di saturazione, per quell’estate si prevedeva già una piccola flessione nelle richieste, due o tre imprese che avevano fatto il passo più lungo della gamba si trovarono nelle cambiali fino agli occhi e fallirono. Il prezzo fissato in un primo tempo per il terreno della vaseria bisognò abbassarlo. Passavano i mesi, passò un anno, e non s’era trovato ancora il compratore. La banca non voleva più anticipare le rate delle tasse e minacciava un’ipoteca”.

Troppo facile! Più della metà dei lettori del blog ha indovinato. Si tratta del racconto profetico “La speculazione edilizia” scritto nel 1963 da Italo Calvino. I pochi che hanno creduto che si trattasse di un blog o delle memorie di un ex-proprietario terriero o ancora di un verbale di consiglio comunale ponentino hanno toppato. O forse hanno sbagliato volutamente, con malizia.

Nessuno comunque ha solo lontanamente pensato che la frase fosse estrapolata dalle colonne di un quotidiano e men che meno dai verbali di un ipotetico interrogatorio di un ex-politico o di un imprenditore concusso.

Il testo completo del racconto può essere visualizzato cliccando QUI. Ve lo consoglio.

Annunci
Published in: on giovedì, 2 ottobre, 2008 at 4:09 pm  Commenti disabilitati su Chi l’ha detto? o meglio: dove sta scritto?  
Tags: ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: