Pillole riCostituenti 1 (un po’ di storia)

Più di duemila anni fa Aristotele diceva che “anche quando le leggi sono scritte, non dovrebbero mai rimanere immutate” e in effetti così è. Prima o poi le regole su cui si basa la convivenza civile degli esseri umani sono destinate a cambiare. O a sparire.

La Costituzione Repubblicana non sfugge a questa regola. E in effetti nei suoi quasi settant’anni di vita ha subito ritocchi e modifiche più o meno sostanziosi. Tra il 1963 ed il 2012 sono state ben 15 le leggi di revisione costituzionale.

In genere si trattava di modifiche di singoli articoli o, nei casi più estremi, di un gruppo di articoli. Oggi però il Parlamento propone una modifica più profonda, per la quale non è stato possibile raggiungere un accordo tra maggioranza ed opposizione. Solo due volte in passato era accaduto. Nel 2001 quando la riforma fu approvata dal referendum popolare e nel 2006 quando invece la proposta venne bocciata dai cittadini.

Ma perchè è così difficile modificare la Costituzione? (continua)

 

 

Annunci
Published in: on mercoledì, 20 aprile, 2016 at 1:49 pm  Lascia un commento